Seguici su:

Contributi Regionali
Contributi per imprese

Contributi pubblici per imprese

Contributi per imprese

La maggior parte dei contributi pubblici comunitari, regionali e nazionali, è destinata alle Micro, Piccole e Medie imprese, le c.d. MPMI (di cui fanno parte anche i liberi professionisti), ma esistono numerose agevolazioni per startup innovative, aspiranti imprenditori, imprenditoria femminile e giovanile (sotto i 35/40 anni), che spesso beneficiano di fondi specifici.

Le strategie finanziare delle imprese dovrebbero basarsi su una pianificazione costante degli investimenti in funzione anche degli strumenti di finanza agevolata disponibili, che, soltanto in questo modo, si traducono in efficaci mezzi di supporto allo sviluppo della loro capacità produttiva. Alla finanza ordinaria aziendale, dovrebbe, quindi, sempre affiancarsi anche quella agevolata, ai fini di un utilizzo combinato di strumenti ordinari e agevolati.

Il ricorso a un bando di finanziamento deve essere la naturale conseguenza delle scelte di investimento e, quindi, di crescita, aziendale e non l’evento scatenante di nuovi investimenti privi di un’oculata precedentemente pianificazione. Le agevolazioni finanziarie pubbliche, infatti, in qualsiasi forma concesse, prevedono sempre lo sviluppo di un piano di investimenti che il soggetto beneficiario deve essere in grado di sostenere, almeno in parte, autonomamente, tramite un quota di cofinanziamento ovvero mediante l’anticipazione di parte delle spese previste dal piano.