Seguici su:

Infomedia - Contributi Regionali Nazionali ed Europei a Fondo PerdutoContributi Regionali
toscana Internazionalizzazione: Contributo a Fondo Perduto fino al 50%

Internazionalizzazione: Fondo Perduto fino al 50%

TOSCANA: sostegno dell’export delle PMI toscane operanti nei settori del manifatturiero ed a sostegno della promozione sui mercati esteri dell'offerta Turistica Toscana

A chi si rivolge:

Possono presentare domanda:

Micro, Piccole e Medie Imprese (MPMI):

  • in forma singola
  • associata (RTI/ATI, ATS, Rete-Contratto) - se costituite da almeno 3 micro, piccole e medie imprese
  • Reti di imprese con personalità giuridica (Rete-Soggetto), Consorzi, società consortili, costituiti o costituendi - se costituite da almeno 3 micro, piccole e medie imprese

Liberi professionisti - lavoratori autonomi in possesso di partita IVA ed esercitanti attività economica volta alla prestazione di servizi o di opere a favore di terzi, esercitata abitualmente e prevalentemente mediante lavoro intellettuale in analogia alla definizione di impresa.

Appartenente ai settori: MANIFATTURIERO - SERVIZI - TURISTICO

 

Contributo:

Gli aiuti per la realizzazione dei progetti di investimento, sono concessi nella forma di contributo in conto capitale a fondo perduto, limitatamente alle spese sostenute con fornitori nazionali

Scadenza:

Ad esaurimento fondi a partire ore 10,00 del 3 settembre 2018 

Spese ammesse:

Il progetto deve prevedere investimenti rivolti a Paesi esterni all'UE consistenti nell'acquisizione di servizi qualificati all'internazionalizzazione.

Le attività ammissibili sono le seguenti:

Servizi all'internazionalizzazione

  • C. 1 - Partecipazione a fiere e saloni (oltre che a fiere e saloni internazionali da svolgersi in Paesi esterni all'UE, è ammessa anche la partecipazione a Fiere e saloni nell'ambito dell'UE, purché di rilevanza internazionale)
  • C. 2 - Promozione mediante utilizzo di uffici o sale espositive all'estero
  • C. 3 - Servizi promozionali
  • C. 4 - Supporto specialistico all'internazionalizzazione
  • C. 5 - Supporto all'innovazione commerciale per la fattibilità di presidio su nuovi mercati

Sono, inoltre, ammesse sul servizio C.4 le seguenti spese relative a:

  • oneri di commissione di garanzia fideiussoria - max € 1.000,00;
  • rilascio delle attestazioni di Revisori richieste dal bando - max € 5.000,00;
  • coordinamento e gestione del programma di internazionalizzazione tra le imprese del RTI o della “Rete-contratto - max € 5.000,00.

Le spese ritenute "continuative" relative alla locazione dei locali e quelle per il compenso del personale impiegato presso l'unità estera, possono essere rendicontate per non più di 12 mensilità.

I costi sono ammissibili se sostenuti a partire dal giorno successivo alla data di presentazione della domanda di aiuto

Solo relativamente alle attività della tipologia C.1 del Catalogo, sono ammissibili le spese sostenute a partire dal 01 marzo 2017.

I progetti di investimento dovranno concludersi entro 8 mesi dalla data di concessione, senza possibilità di proroga.

 

Il costo totale del progetto presentato a valere sul presente bando deve essere compreso tra i valori riportati nella seguente tabella:

Finalità:

La finalità generale dell'intervento è il miglioramento della competitività delle PMI favorendo ed incentivando le imprese ad operare nell'ambito di mercati internazionali esterni all'UE.

L'obiettivo strategico del bando è quello di incentivare gli investimenti in attività finalizzate allo sviluppo di reti commerciali all'estero, quali partecipazione a fiere, apertura di uffici e sedi espositive, realizzazione di attività di incoming rivolta a operatori esteri, attività promozionale anche attraverso strumenti informatici innovativi, affinché le imprese toscane possano sviluppare il loro livello di competitività e trovare importanti sbocchi sui mercati esteri.

CONTATTACI PER SAPERNE DI PIÙ

Infomedia - Contributi Regionali Nazionali ed Europei a Fondo Perduto