Seguici su:

Contributi Regionali
Incentivi per la riduzione dei consumi energetici liguria

Incentivi per la riduzione dei consumi energetici

LIGURIA - Fondo Perduto 40% e Tasso agevolato per interventi di efficientamento energetico sugli impianti e sulle strutture produttive, e impianti di produzione di energia da fonti rinnovabili per l’autoconsumo

A chi si rivolge:

Micro, piccole e medie imprese avente sede nella Regione Liguria.

Contributo:

40% delle spese ammissibili (fino a un massimo di 200.000 €) consistente in un finanziamento a tasso agevolato, comprensivo dello 0,5 annuo dell'importo del finanziamento per l'abbattimento costo garanzia

- fino al 40% delle spese ammissibili concesso sotto forma di contributo a fondo perduto.

L'agevolazione concedibile, tra prestito e contributo a fondo perduto, non può superare l’importo di 400.000 euro

Scadenza:

dal 1 marzo 2019 al 11 marzo 2019

Spese ammesse:

Sono ammissibili interventi di efficientamento energetico sugli impianti e sulle strutture produttive, e impianti di produzione di energia da fonti rinnovabili per l’autoconsumo.

Gli investimenti ammessi ad agevolazione devono essere realizzati nell'ambito di strutture operative dell'impresa ubicate nel territorio della Regione Liguria e devono essere conclusi entro 12 mesi dal ricevimento del provvedimento di concessione.

L'investimento ammissibile deve essere superiore a 25.000 euro, IVA esclusa.

Sono ammissibili gli interventi - ancora da avviare e quelli avviati a far data dal 19/07/2018 e non conclusi – diretti a:

a) Interventi di efficienza energetica:

  • 1. installazione di nuove linee di produzione ad alta efficienza;
  • 2. sostituzione puntuale di sistemi e componenti a bassa efficienza con altri a maggiore efficienza;
  • 3. interventi finalizzati all’aumento dell’efficienza energetica nei processi produttivi, diretta a ridurre l’incidenza energetica sul prodotto finale, tali da determinare un significativo risparmio annuo di energia utile espressa in Kw/h;
  • 4. interventi finalizzati all’aumento dell’efficienza energetica degli edifici dell’unità operativa;
  • 5. installazione di impianti di cogenerazione ad alto rendimento;

b) interventi di installazione di impianti a fonte rinnovabile la cui energia sia interamente destinata all’autoconsumo nell’unità operativa.

Finalità:

Incentivi finalizzati alla riduzione dei consumi energetici e delle emissioni di gas climalteranti delle imprese e delle aree produttive compresa l'installazione di impianti di produzione di energia da fonte rinnovabile per l'autoconsumo, dando priorità alle tecnologie ad alta efficienza

CONTATTACI PER SAPERNE DI PIÙ

Potrebbe interessarti anche...