Seguici su:

Contributi Regionali
Fondo perduto fino al 55% per Commercio e somministrazione alimenti e bevande Emilia Romagna

Fondo perduto 55% - Commercio e somministrazione alimenti e bevande

EMILIA ROMAGNA - Contributo a fondo perduto per progetti fino a 30.000 euro per attività commerciali al dettaglio in sede fissa (esercizio di vicinato) e pubblici esercizi di somministrazione alimenti e/o bevande

A chi si rivolge:

Sono ammissibili e imprese aventi qualsiasi forma giuridica, che, al momento della domanda di contributo:

  1. Esercitano una attività commerciale al dettaglio in sede fissa, anche stagionale, avente i requisiti di esercizio di vicinato
  2. Esercitano una attività di pubblico esercizio di somministrazione di alimenti e/o bevande ai sensi della vigente normativa

ed abbiano sede in Emilia Romagna.

Contributo:

Contributo a Fondo Perduto pari al 40% delle spese ritenute ammissibili.

Il contributo può essere incrementato come segue:

Incremento al 45% 

  • incremento occupazionale
  • componente giovanile
  • componente femminile
  • Progetto in linea con S3 (La Strategia di specializzazione intelligente)
  • Localizzazione in Aree montane

Incremento al 50%

  • se sono progetti proposti da imprese che esercitano l’attività in immobili presi in locazione con contratti regolarmente registrati

Incremento al 55%

  • se sussistono entrambi i requisiti sopracitati

Scadenza:

  • 1° finestra dalle ore 10.00 del giorno 18 febbraio 2020 alle ore 13.00 del giorno 18 marzo 2020
  • 2° finestra: dalle ore 10.00 del giorno 15 settembre 2020 alle ore 13.00 del giorno 29 ottobre 2020

Spese ammesse:

Sono ritenute ammissibili:

  • spese per opere edili, murarie e impiantistiche
  • spese di consulenza relative alla progettazione ( max 10% delle opere edili)
  • direzione lavori e collaudo connesse agli interventi
  • spese per l’acquisto di macchinari, attrezzature, impianti opzionali, finiture e arredi funzionali
  • spese per l’acquisto di dotazioni informatiche (hardware), per l’acquisto di software e relative licenze d’uso
  • brevetti, marchi, licenze e know how
  • consulenza (max 10% di tutte le voci di spesa sopramenzionate).

Minimo € 15.000,00 e Massimo € 30.000,00.

Finalità:

Favorire e promuovere la riqualificazione e la valorizzazione delle attività commerciali e di pubblico esercizio presenti nel territorio Regionale

CONTATTACI PER SAPERNE DI PIÙ