Infomedia - Contributi Regionali Nazionali ed Europei a Fondo PerdutoContributi Regionali
Insediamento e sviluppo di esercizi commerciali polifunzionali

Insediamento e sviluppo di esercizi commerciali polifunzionali

EMILIA ROMAGNA - Contributi a Fondo Perduto fino al 60% e fino a 40.000 € per progetti di insediamento e sviluppo di esercizi commerciali polifunzionali per il biennio 2025-2026

A chi si rivolge:

Le piccole e medie imprese, anche organizzate in cooperative di comunità, del commercio, di somministrazione al pubblico di alimenti e bevande e di servizio.

Ai fini del presente bando, si definisce “Esercizio commerciale polifunzionale”  l’attività di commercio al dettaglio, con superficie di vendita non superiore a 250 metri quadrati, prioritariamente di prodotti del settore merceologico alimentare, esercitata unitamente ad almeno tre delle attività aggiuntive previste in almeno due macrocategorie sotto riportate:

ATTIVITÀ DI TIPO COMMERCIALE:

  • a) somministrazione al pubblico di alimenti e bevande;
  • b) attività di vendita di generi appartenenti al settore merceologico non alimentare (nel caso in cui l’attività iniziale riguardi la vendita di prodotti del settore merceologico alimentare) e viceversa;
  • c) rivendita di giornali e riviste;
  • d) rivendita di generi di monopolio e di valori bollati;

ATTIVITÀ DI SERVIZIO ALLA COLLETTIVITÀ ED AL TURISTA:

  • a) servizio di rilascio a distanza di certificati per conto di pubbliche amministrazioni, mediante la sottoscrizione di apposita convenzione con l’Ente preposto;
  • b) sportello postale, mediante la sottoscrizione di apposita convenzione con l’Ente Poste; c) servizio bancomat, mediante la sottoscrizione di apposita convenzione con l’istituto bancario che offre le migliori condizioni;
  • d) servizio di telefax, fotocopie ed Internet point;
  • e) biglietteria trasporto pubblico locale, ferroviario o funiviario;
  • f) servizi di informazione turistica (IAT diffusi) secondo quanto previsto dalla deliberazione della Giunta regionale n. 1223/20234 ;
  • g) noleggio di attrezzature a scopo escursionistico o sportivo.
  • h) dispensario farmaceutico, ove consentito da disposizioni vigenti in materia;
  • i) ogni altro servizio utile alla collettività, mediante, ove necessario, stipula di convenzione con l’Ente erogatore;

ATTIVITÀ INTEGRATIVE A CARATTERE RICETTIVO:

  • a) gestione di unità abitative ammobiliate ad uso turistico (Case e appartamenti per vacanze)
  • b) gestione di affittacamere anche con la specificazione tipologica aggiuntiva di locanda
  • c) gestione di rifugi escursionistici
  • d) gestione di campeggi

In ogni caso, la superficie destinata all’attività di vendita al dettaglio dell’esercizio polifunzionale deve comunque rispettare il limite massimo di 250 metri quadrati. La superficie utilizzata per finalità diverse dalla vendita non è computata ai fini del rispetto del suddetto limite.

Contributo:

I contributi sono concessi in regime de minimis, nella misura massima del 60% della spesa ammissibile.

Importo massimo del CONTRIBUTO: 40.000 euro

Il presente contributo regionale non è cumulabile con altri aiuti e agevolazioni concessi per le stesse spese ammissibili.

Scadenza:

30 settembre 2024

Spese ammesse:

INTERVENTI AMMESSI

Sono ammissibili gli interventi finalizzati all’insediamento, avvio e sviluppo di esercizi commerciali polifunzionali.

Sono considerati prioritari i progetti che prevedono l’insediamento o l’avvio di un esercizio commerciale polifunzionale, rispetto a quelli che prevedono lo sviluppo di esercizi polifunzionali già avviati.

Ai fini della predisposizione della graduatoria avranno precedenza i progetti che prevedono l’insediamento o l’avvio di un esercizio commerciale polifunzionale:

  • A) in aree caratterizzate da assenza di esercizi commerciali del settore alimentare o misto e che prevedano di esercitare l’attività di commercio al dettaglio di prodotti del settore merceologico alimentare;
  • B) in aree caratterizzate dalla presenza di un numero massimo di due esercizi commerciali del settore alimentare o misto e che esercitano o prevedano di esercitare l’attività di commercio al dettaglio di prodotti del settore merceologico alimentare;
  • C) in aree caratterizzate dalla presenza di esercizi commerciali del settore alimentare o misto superiore a due e che esercitano o prevedano di esercitare l’attività di commercio al dettaglio di prodotti del settore merceologico alimentare;
  • D) che non esercitano o non prevedano di esercitare l’attività di commercio al dettaglio di prodotti del settore merceologico alimentare;

 

SPESE AMMISSIBILI

Per la realizzazione dei suddetti interventi sono considerate ammissibili le spese direttamente imputabili al progetto, sostenute e pagate dal 1° gennaio 2025 e fino al 31 dicembre 2026.

  • l'acquisizione, la progettazione, la costruzione, il rinnovo, la trasformazione e l'ampliamento dei locali adibiti o da adibire all'esercizio dell'attività d'impresa e l'acquisizione delle relative aree;
  • l'acquisto, il rinnovo e l'ampliamento delle attrezzature, degli impianti e degli arredi necessari per l'esercizio e l'attività d'impresa;
  • l'acquisto di un autoveicolo a uso commerciale, purché in regola con le normative vigenti per il trasporto di merci deperibili;
  • la realizzazione di zone dotate di accesso pubblico alla rete telematica;
  • la realizzazione di punti di informazione turistica (IAT diffusi) secondo quanto previsto dalla deliberazione della Giunta regionale n. 1223/2023e di sportelli di erogazione di servizi di pubblica utilità rivolti alla cittadinanza.

Nella spesa complessiva può essere inclusa quella per la formazione di scorte necessarie alla realizzazione di programmi di investimento entro il limite massimo del 30% del totale delle spese previste per il progetto.

Finalità:

La Regione Emilia-Romagna intende contrastare fenomeni di rarefazione del sistema distributivo e dei servizi e favorire, nelle località scarsamente popolate, un presidio capace di fornire beni e servizi di prima necessità.

CONTATTACI PER SAPERNE DI PIÙ

Infomedia - Contributi Regionali Nazionali ed Europei a Fondo Perduto