Seguici su:

Glossario

Infomedia - Contributi Regionali Nazionali ed Europei a Fondo PerdutoContributi Regionali
Finanza Agevolata
Finanza Agevolata

Finanza Agevolata: Cos'è?

La finanza agevolata è una specializzazione della finanza aziendale dedicata al reperimento di fonti di finanziamento a condizioni migliori rispetto a quelle di mercato, utilizzando gli strumenti agevolativi pubblici di provenienza comunitaria, nazionale e locale che le autorità preposte mettono a disposizione delle imprese in un’ottica di sviluppo territoriale e di miglioramento della competitività dell’intero sistema economico. 

Di seguito le principali fonti della finanza agevolata:

  • COMUNITARIA

I fondi provenienti dalla Comunità Europea si dividono in due grandi famiglie: i finanziamenti diretti  - applicabili in ciascuno degli stati membri (e quindi direttamente utilizzabile dalle imprese) - e quelli indiretti - gestiti dal legislatore nazionale (Governo o Regioni)-, entrambi erogati in base ad una programmazione di valenza settennale: ad oggi è in attuazione la programmazione 2014-2020.

  • NAZIONALE

Il Governo Italiano per mezzo dei vari ministeri promuove periodicamente una serie di leggi, decreti e regolamenti riferiti a politiche di agevolazioni delle imprese.

  • REGIONALE

Le Regioni attuano delle politiche di intervento a favore delle PMI e dei Liberi Professionisti attraverso la pubblicazione di leggi regionali di aiuto.

Strumenti di finanza agevolata possono anche essere pensati e attuati dalle Province, dai Comuni, dalle Camere di Commercio, e anche da enti privati come le Associazioni di categoria e da Istituti bancari.

Esiste dunque un sistema complesso di agevolazioni che può aiutare le imprese a raggiungere gli obiettivi di sviluppo ed investimento che si sono prefissate.

Nel dettaglio ci sono diverse tipologie di aiuto che rientrano nella Finanza Agevolata:

  • CONTRIBUTO IN CONTO CAPITALE - a fondo perduto in quota parte sulle spese per investimenti
  • CONTRIBUTO IN CONTO INTERESSI  - serve a coprire una parte degli interessi legati ad un finanziamento bancario
  • CONTRIBUTO IN CONTO ESERCIZIO - a fondo perduto in quota parte sulle spese di gestione
  • CONTRIBUTO IN CONTO CANONI - serve a coprire una parte degli interessi pagati su di un operazione di leasing
  • CONCESSIONE DI GARANZIE  - ha l’effetto di agevolare il rilascio di un finanziamento e/o di migliorarne le condizioni di tasso
  • CREDITO DI IMPOSTA/BONUS FISCALE - attraverso di esso il beneficiario può ridurre il versamento delle imposte dovute a vario titolo
  • FINANZIAMENTO AGEVOLATO - abbattimento del tasso rispetto alle normali condizioni di mercato 
  • FINANZIAMENTO A TASSO ZERO - non prevede il pagamento degli interessi sul debito contratto, né le spese aggiuntive della pratica o gli altri oneri. Sia il TAN che il TAEG, pertanto, sono pari a zero.

 

Infomedia - Contributi Regionali Nazionali ed Europei a Fondo Perduto