Seguici su:

Infomedia - Contributi Regionali Nazionali ed Europei a Fondo PerdutoContributi Regionali
SMARTup: Fondo perduto fino al 50% per Start-up innovative

SMARTup: Fondo perduto fino al 50% per Start-up innovative

UMBRIA - Contributo a fondo perduto dal 40% al 50% per la valorizzazione economica dei risultati della ricerca e dello sviluppo di nuovi prodotti, di processi e di servizi ad alto contenuto innovativo

A chi si rivolge:

Micro, Piccole e medie imprese sotto forma di società di capitali.

Possono presentare domanda di ammissione al presente avviso le MPMI con sede operativa ubicata in Regione Umbria che, alla data di trasmissione della richiesta di agevolazione, possiedono congiuntamente i seguenti requisiti:

  • essere costituite da meno di 48 mesi;
  • essere iscritte al momento della presentazione della domanda nel Registro delle Imprese, sezione speciale Start-up Innovative

Sono escluse:

  • le aziende agricole e le relative attività connesse
  • le imprese costituite a seguito di fusione, cessione/affitto azienda o ramo di azienda di società esistente.

Contributo:

L’aiuto concedibile, in regime de minimis, consiste in un contributo a fondo perduto pari al 40% o 50% della spesa ritenuta ammissibile.

Il costo totale ammissibile dell’intero progetto deve essere compreso tra i 30.000 e i 400.000 €.

 

Il contributo a fondo perduto varia in base alle seguenti tipologie di attività:

Fase 1 – Sviluppo del Proof-of-Concept
TRL (Technology Readiness Level)/IRL (Investment Readiness Level):

  • TRL3= Proof of concept sperimentale
  • TRL4= Validazione tecnologica in ambiente di laboratorio

Contributo a fondo perduto pari al 50%
Scale di riferimento: TRL 3-4

Fase 2 – Validazione “Problema – Soluzione Canvas”
TRL (Technology Readiness Level)/IRL (Investment Readiness Level):

  • IRL3= Validazione del binomio problema soluzione

Contributo a fondo perduto pari al 50%
Scale di riferimento: IRL=3

Fase 3 – Sviluppo del Minimum Viable Product (MVP)
TRL (Technology Readiness Level)/IRL (Investment Readiness Level):

  • IRL4= Sviluppo e test di un prototipo “preliminare” di MVP

Contributo a fondo perduto pari a 40%
Scale di riferimento: IRL=4

Fase 4 – Dimostrazione e Test
TRL (Technology Readiness Level)/IRL (Investment Readiness Level):

  • TRL5/6= Validazione e dimostrazione della tecnologia in ambiente reale/industriale (PILOTA);
  • IRL5/6= Validazione del product-market fit e del modello ricavi;
  • TRL7= Dimostrazione del PROTOTIPO in ambiente OPERATIVO reale;
  • IRL7= Validazione prototipo “stabile” di MVP

Contributo a fondo perduto pari al 40%
Scale di riferimento: TRL=5-7 / IRL=5-7

Le spese ammissibili nelle Fasi 1 – Sviluppo del Proof of Concept e Fase 2 – Validazione del “Problema – Soluzione” Canvas, non possono essere superiori a 200.000 €.

Per le società a totale composizione femminile o a totale composizione di giovani minori di 35 anni è previsto un contributo aggiuntivo del 5% della spesa ammissibile.

 

Scadenza:

dalle ore 10 del 1 settembre 2021 e fino alle ore 12 del 31 dicembre 2021.
 
Lo sportello prevede 2 fasi temporali per la presentazione della domanda:
 
  • Compilazione delle domande dal 1° settembre al 31 dicembre 2021;
  • Presentazione domande dal 15 settembre al 31 dicembre 2021.

I progetti saranno selezionati in base ad una procedura valutativa a sportello secondo l’ordine cronologico di invio delle domande.

Spese ammesse:

Il bando Smart Up incentiva la creazione di start up innovative ad alta intensità di applicazione di conoscenza e iniziative di spin-off della ricerca ai fini della valorizzazione economica dei risultati della ricerca e/o dello sviluppo di nuovi prodotti, processi e servizi ad alto contenuto innovativo negli ambiti di specializzazione ammessi.

Gli interventi possono riguardare:

  • macchinari, attrezzature, impianti hardware e software di stretta pertinenza dell’attività produttiva dell’impresa, attrezzature scientifiche e di laboratorio;
  • acquisto di brevetti già registrati;
  • consulenze esterne specialistiche rese da strutture specializzate organizzate in forma d’impresa, la cui attività risulti compatibile con la consulenza offerta;
  • consulenze e accordi di collaborazione rese da istituti universitari e centri di ricerca pubblici;
  • spese connesse allo sviluppo sperimentale di un brevetto/prototipo/servizio, sostenute tramite una struttura esterna all’azienda beneficiaria del contributo;
  • costo del personale dipendente e spese per materiali sostenute direttamente dall’azienda beneficiaria per lo sviluppo sperimentale di un brevetto/prototipo/servizio.

Il costo totale delle immobilizzazioni materiali e immateriali non può eccedere il 40% del costo totale del progetto presentato e/o ammesso.

L’idea progettuale presentata dovrà essere pertinente con una delle seguenti aree di specializzazione individuate nella Strategia RIS3 dell’Umbria:

  • Made in Italy Design Creatività
  • Fabbrica intelligente (inclusiva dell’Aerospazio)
  • Energia e ambiente
  • Chimica Verde
  • Agrifood
  • Salute
  • Smart secure and inclusive Communities

Le spese devono essere riferite a interventi avviati dall’impresa dopo la presentazione della domanda di ammissione al bando e comunque fatturate a partire dal giorno successivo a quello di presentazione della domanda stessa.

Gli interventi agevolati dovranno concludersi entro il termine di 12 mesi decorrenti dalla data di adozione dell’atto di concessione del contributo.

Gli interventi dovranno essere realizzati presso una unica sede operativa, destinataria dell’intervento ed ubicata nel territorio della regione Umbria e le spese sostenute devono essere relative a tale sede.

Finalità:

Il presente avviso ha come obiettivo la creazione di start-up innovative ad alta intensità di applicazione di conoscenza e le iniziative di spin-off della ricerca ai fini della valorizzazione economica dei risultati della ricerca e dello sviluppo di nuovi prodotti, di processi e di servizi ad alto contenuto innovativo negli ambiti di specializzazione dove maggiore appare il potenziale competitivo identificati nell’ambito della Strategia di Ricerca e Innovazione per la Specializzazione Intelligente (RIS3). La dotazione finanziaria è pari ad € 1.600.000 aumentabili ad € 2.000.000, secondo la disponibilità del bilancio regionale.

CONTATTACI PER SAPERNE DI PIÙ

Infomedia - Contributi Regionali Nazionali ed Europei a Fondo Perduto