Seguici su:

Infomedia - Contributi Regionali Nazionali ed Europei a Fondo PerdutoContributi Regionali
Agevolazioni a favore delle imprese giovanili regione Veneto

Agevolazioni a favore delle imprese giovanili

VENETO - Nuovo Fondo Unico con contributo a fondo perduto 15% e finanziamento (tasso zero e agevolato) per lo sviluppo del sistema imprenditoriale a sostegno degli investimenti nei settori produttivo, commerciale e dei servizi

A chi si rivolge:

Possono accedere al sostegno le PMI appartenenti ai settori industriale, artigiano, turismo, commerciale e di servizi, in possesso delle seguenti caratteristiche di impresa giovanile:

  • imprese individuali di cui sono titolari persone di età compresa tra i 18 ed i 35 anni compiuti;
  • società, anche di tipo cooperativo, i cui soci siano per almeno il 60% persone di età compresa tra i 18 ed i 35 anni compiuti ovvero il cui capitale sociale sia detenuto per almeno due terzi da giovani;

Tali requisiti devono sussistere alla data della domanda di ammissione alle agevolazioni e devono permanere nei primi cinque anni dalla data di ammissione alle agevolazioni e comunque per tutta la durata dell'operazione agevolata.

Possono essere ammesse alle agevolazioni le PMI già attive e quelle che intendono attivarsi nel territorio della Regione del Veneto.
Queste ultime dovranno risultare attive al momento della richiesta di erogazione dell'operazione agevolata concessa.

Contributo:

L'agevolazione, concessa a titolo di de minimis, copre il 100% delle spese ammissibili con un minimo di 20.000 euro ed un massimo di 100.000 euro ed è costituita da un finanziamento agevolato associato ad un contributo a fondo perduto nelle seguenti misure:

Contributo a fondo perduto per un importo non superiore al 15% del costo dell'iniziativa ammesso e realizzato;

Finanziamento agevolato (co-finanziamento) per un importo pari all'85% dell'investimento ammissibile, a sua volta composto da una doppia provvista:

  • una quota "pubblica" messa a disposizione da Veneto Sviluppo a tasso zero, fino al 50% dell'operazione finanziabile;
  • una quota "privata" dalla banca (o dalla società di leasing) ad un tasso di convenzione, per il rimanente importo.

La durata del finanziamento varia a seconda dell'investimento sottostante all'agevolazione:

  • operazioni "miste" (investimenti immobiliari + spese tecniche + altri investimenti): da 36 a 84 mesi;
  • operazioni "dotazionali" (altri investimenti esclusi investimenti immobiliari): da 36 a 60 mesi.

I finanziamenti possono comprendere un periodo di pre-ammortamento di 12 mesi.

Scadenza:

 a sportello - fino ad esaurimento fondi

Spese ammesse:

Tutti i costi devono avere carattere pluriennale (costi ammortizzabili) e possono essere riconducibili alle seguenti categorie:


investimenti immobiliari (nel limite del 20% dell'investimento totale ammissibili):

  • Ristrutturazione e adeguamento dei locali adibiti o da adibire all’esercizio dell’attività.

investimenti mobiliari:

  • acquisto di impianti, macchinari, attrezzature e hardware, arredi;
  • realizzazione/adeguamento di impianti tecnologici;
  • acquisto di automezzi targati ad esclusivo uso aziendale;

immobilizzazioni immateriali:

  • Spese connesse a: acquisto di brevetti; sviluppo software, acquisto di licenze software.

spese tecniche 

  • Spese di progettazione e direzione lavori (nel limite del 5% dell'investimento totale ammissibile)
  • Spese relative a: consulenze per l’organizzazione aziendale, analisi di mercato e promozione, atti notarili di costituzione della società. Non sono ammissibili le spese inerenti servizi continuativi o periodici connessi al normale funzionamento dell’impresa o al mantenimento delle certificazioni già acquisite

Tutti i costi devono avere carattere di oneri pluriennali (costi ammortizzabili) e come tali devono essere contabilizzati. I beni il cui acquisto è oggetto di agevolazione non potranno essere ceduti o dismessi per l’intera durata dell’operazione agevolata. Sono ammissibili solo le iniziative ancora da realizzare alla data di compilazione del modulo di dichiarazione-domanda e da realizzare entro 12 mesi dalla data di ammissione all'agevolazione.

 

Finalità:

il Fondo Unico per lo sviluppo del sistema produttivo veneto  prevede disposizioni operative uniche per l'accesso alle misure, gestite da Veneto Sviluppo, sia a sostegno degli investimenti, sia a supporto della liquidità delle piccole e medie imprese giovanili e loro consorzi.

CONTATTACI PER SAPERNE DI PIÙ

Infomedia - Contributi Regionali Nazionali ed Europei a Fondo Perduto